6

Avviare una rete di “Incubatori Verticali Territoriali” per l’avvio, sviluppo e crescita di nuove imprese (Startup) finalizzate alla valorizzazione e rilancio del territorio. L’obiettivo è realizzare 1 Incubatore per ogni regione del SUD.

Obiettivo: creare lavoro dal basso, contrastando per quanto possibile, il fenomeno dell’emigrazione giovanile.

Come si crea lavoro dal basso? Fornendo ai giovani gli strumenti, le conoscenze e i fondi per realizzare i loro sogni e idee imprenditoriali.

Un Incubatore è innanzitutto un luogo in cui, tutti coloro che avranno delle idee, giovani e non, potranno confrontarsi e condividere progetti sogni e conoscenze. E’ un luogo di scambio di esperienze e di nuovi incontri. E’ un luogo di forte fermento, l’energia sarà palpabile e si respirerà l’aria “del poter fare”. All’interno dell’Incubatore i giovani potranno conoscere le bestpractice mondiali in tema di “fare startup” ed entrare in contatto con Mentori, Professionisti e Finanziatori che potranno aiutarli a realizzare la loro idea di business.

Un incubatore serve a fornire tutti gli strumenti per la trasformazione dell’idea in business vero e proprio, in particolare:

  • Ai giovani, oltre ad una sede fisica, vengono forniti servizi di consulenza: Aziendale, Finanziaria, Legale, Web, Social Media, Export, ecc…
  • Alla fine del percorso di incubazione, le startup selezionate saranno presentate alla comunità di investitori professionali (Business Angel & Venture Capital) per siglare accordi e ottenere ulteriori finanziamenti per lo sviluppo futuro della startup
  • Ogni incubatore avrà un forte legame con il territorio di appartenenza attraverso accordi con Università, Enti e Aziende locali
  • A quest’ultime verranno anche offerti servizi di “Re-Start” per poter meglio competere nell’attuale contesto competitivo: consulenze in ambito WEB, Social Media, Digitalizzazione, ecc..
  • Tra Startup e PMI locali si potrà implementare un percorso virtuoso di esternalizzazione dei procssi di ricerca e sviluppo per le PMI stesse, che potranno beneficiare delle nuove idee lanciate dalle startup incubate per poi successivamente usufruire dei servizi/prodotti offerti dalle startup stesse
  • Le startup incubate avranno l’obbligo di restare almeno per 5 anni con la propria al sede all’interno della regione di appartenenza. Questo per evitare che, come oggi spesso accade, le startup migliori dopo il periodo di formazione volano al nord o all’Estero.

Infine, particolare attenzione sarà dedicata dall’Incubatore allo sviluppo di nuovi modelli imprenditoriali sostenibili ad alto impatto sociale ed economico per il territorio di riferimento. A questa attività verrà dedicato il 30% dei costi di struttura.

(Maggiori informazioni sul funzionamento della campagna di Crowdfunding e sulle modalità di partecipazione saranno fornite al momento del lancio)

Ora tocca a Te!

SUD 2.0 è il SUD fatto da noi e per noi. Basta chiedere e aspettare. Il Futuro inizia qui e ora!